20 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

Premiati gli sportivi maceratesi dell´anno

25-11-2012 15:38 - News Generiche
ASSUNTA LEGNANTE SPORTIVA DELL´ANNO 2012

Si è svolta lo scorso 24 novembre presso l´Hotel Ristorante Moretti di Montelupone l´ormai tradizionale cerimonia di premiazione degli Sportivi maceratesi dell´anno 2012, organizzata dalle sezioni UNVS di Montelupone-Potenza Picena "Sassetti-Giacomelli" e Macerata con il patrocinio del Comune di Montelupone. Il premio viene assegnato ogni anno non soltanto per i risultati sportivi conseguiti, ma soprattutto per il modo corretto con cui sono stati raggiunti: un´esaltazione del merito, del sacrificio, della testimonianza e della trasmissione dei valori positivi dell´esperienza sportiva, utili ai giovani per allenare l´esperienza della vita.
Numerose le autorità presenti che hanno consegnato i riconoscimenti agli atleti premiati: ricordiamo il vicepresidente nazionale UNVS Nazareno Agostini, il delegato regionale UNVS Carlo Donati, l´assessore allo Sport della Provincia di Macerata Giovanni Torresi, il sindaco e il vicesindaco di Montelupone Giuseppe Ripani e Arianna Eusepi, il sindaco di Montefano Carlo Carnevali, il dirigente scolastico dell´ITS di Recanati Giovanni Severini, il coordinatore provinciale degli insegnanti di educazione fisica Mauro Minnozzi nonché i diversi rappresentanti delle sezioni UNVS marchigiane, con Marino Foresi (Montelupone-Potenza Picena), Ruggiero Magnanini (Macerata), Pasquale Del Moro (Fermo) e Andrea Peruzzi (Osimo).
Ma andiamo al clou della serata, ovvero i premiati: ad essere insignita del titolo di Atleta dell´anno 2012 è stata Assunta Legnante, primatista italiana assoluta di getto del peso e fresca vincitrice della medaglia d´oro alle Paralimpiadi di Londra 2012, con una prestazione che le è valsa anche il record mondiale di categoria (16,70 m). La Legnante, di origini campane, risiede nelle Marche ed è tesserata con la società Anthropos di Civitanova Marche e si è aggiudicata il premio non soltanto per il grande risultato sportivo, ma soprattutto perché ha dimostrato forza e determinazione nell´affrontare gli ostacoli della vita: a causa di un grave glaucoma, l´atleta azzurra ha recentemente perso la vista, ma non si mai arresa ed ha voluto continuare a gareggiare nelle categorie riservate agli atleti disabili. Ora, dopo questo straordinario successo di Londra, Assunta si sta allenando duramente per poter raggiungere misure che le permetteranno di poter tornare a gareggiare insieme agli atleti normodotati.
Tra le associazioni sportive, è stata premiata proprio la Anthropos di Civitanova Marche, guidata dal presidente Nelio Piermattei, che svolge un ruolo importantissimo offrendo a disabili fisici e psichici l´opportunità di impegnarsi nello sport anche ad alti livelli. Il riconoscimento agli atleti di danza è andato a Clarissa Ciminari e Matteo Gatti della società Fashion Gia.Man. Dance di Morrovalle, che di recente hanno conquistato il titolo nazionale e rappresenteranno l´Italia ai prossimi Campionati mondiali di danza. Il giovane atleta dell´anno è invece Simone Rinaldi, monteluponese che ha ottenuto il titolo di campione italiano Under 18 di biliardo nella specialità boccette ed è giunto secondo ai Campionati italiani UNVS, misurandosi e ben figurando con atleti di grande esperienza. Nella categoria riservata alle testate giornalistiche è stato premiato il giornale online Cronache Maceratesi, rappresentato dal webmaster Paolo Burzacca, ed un premio speciale è andato al direttore della redazione sportiva Andrea Busiello, che si è distinto nel suo lavoro per competenza, indipendenza e imparzialità. Nella sezione dei dirigenti sportivi l´onore è stato riservato a Daniele Gianfelici, d.s. della Recanatese e direttore sportivo più giovane d´Italia, mentre tra gli arbitri il premio è andato a Juan Luca Sacchi, promettentissimo fischietto di Appignano che è giunto già ad arbitrare il Lega Pro. La benemerenza sportiva è stata assegnata agli organizzatori della Friends Cup di Montelupone, torneo internazionale di calcio giovanile, rappresentati da Daniele Catinari (presidente dell´Asd Il Borgo Montelupone), mentre lo scudetto tricolore è stato appuntato sul petto di Mauro Pavoni, giovane di Monte San Giusto che ha conquistato i Campionati Italiani di Boccette UNVS. Il premio "Atleta d´acciaio" è andato a Giulia Perugini, campionessa europea di salto in alto nella categoria F75, e il prof. Carlo Alberto Nittoli si è aggiudicato il riconoscimento "Una vita per lo sport" per i suoi studi di medicina dello sport che lo hanno visto protagonista anche al recente 32° Congresso Mondiale di Roma, dove ha proposto lo skip test, test cardiovascolare per la verifica delle capacità motorie.
Infine, spazio ai giovanissimi: il premio "Dieci e lode" è andato infatti a Giacomo Corsalini, 11 anni, talento del nuoto marchigiano che agli ultimi Campionati regionali ha conquistato ben quattro medaglie d´oro ed è giunto secondo ai Campionati italiani nei 50 metri dorso, e a Paride Mangiaterra, tennista sedicenne del Circolo Tennis Guzzini di Recanati che nelle due ultime stagioni ha ottenuto due promozioni di categoria grazie a delle ottime prestazioni, senza dimenticare il suo eccellente andamento scolastico. E per concludere, si è aggiudicato il premio "Promessa olimpica" Lorenzo Pianesi, giovanissimo di Montefano che ha conquistato medaglia d´argento con la nazionale di arco olimpico in Coppa Europa.
Una grande serata di sport, dunque, che ha visto insieme dei giovani talenti e dei "veterani" sportivi in senso letterale, all´insegna dei valori della lealtà, della determinazione, della correttezza e del sano spirito sportivo che da sempre contraddistinguono l´opera dell´UNVS.

Matteo Scarabotti


Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account